Recensione Sublime Purobio, riformulazione di una linea iconica

Oggi parliamo di coraggio,

Coraggio dimostrato nel mettere in Discussione uni dei top di gamma per renderlo più adatto al mercato attuale.

Sto parlando di Purobio e della riformulazione del suo fondotinta best seller “sublime”

Per capire bene la novità apportata alla formulazione del prodotto, anzi dei due prodotti dato che sublime si presentava sia in versione bb cream che fondotinta, rinfreschiamoci la memoria su cosa era prima il fondo in questione

confezione precedente fondotinta sublime

Per quanto fondotinta e BB cream condividessero molte caratteristiche, io vi parlerò della precedente formula del fondotinta perchè è quella che avevo avuto modo di provare.

La Formula della precedente versione di sublime era un’olio in acqua che, detta molto spiccia, è una formula prevalemtente acquosa dal tocco più asciutto; sublime aveva comunque una texture molto densa e dalla coprenza elevata che aveva un Finish ultra mat e riportava un spf 10.

Fin qui tutto molto bello, ma c’erano delle pecche, prima fra tutte la velocità di asciugatura del prodotto che rendeva non sempre uniforme la stesura; questa velocità di asciugatura era prevalentemente dovuta alle polveri assorbenti e alla alta pigmentazione, fattori che fanno risultare la crema molto corposa e di non immediata gestione per chi non avesse una manualità allenata.

Personalmente amavo molto la precedente formulazione che ho utilizzato con piacere anni fa, ma riconosco i suoi limiti di utilizzo ed il fatto che su una pelle non ben idratata potesse dare risultati non ottimali

Per ovviare a queste problematiche, cercare di rendere più moderna la formula e lavorare anche sulla gamma colori presentata, nasce l’esigenza di riformulare la linea sublime, ed eccoci quindi a parlare della nuova versione che troviamo adesso sugli scaffali delle bioprofumerie

La prima grossa novità sta nel packaging: non più un tubetto solo nero ma arancio a ricordare il colore della terracotta che era il materiale di cui erano fatti i contenitori dei primi cosmetici. Il materiale del tubo è in plastica riciclata

L’altra grossa novità sta nella tipologia della formula perché diventa una acqua in olio.

Cosa vuol dire questo? Significa che la parte a contatto con la pelle è la fase oleosa il che rende il prodotto naturalmente waterproof e particolarmente fondente (l’olio è simile alla composizione del mantello idrolipidico presente sulla pelle); questo significa che la nuova formula di sublime è resistente a tutto ciò che è acquoso, incluso quindi il vapore da mascherina. Attenzione però, il fatto che sia resistente all’acqua e all’umidità non significa che sia no transfert, ma garantisce comunque che il prodotto non si sciolga o non se ne vada a chiazze creando macchia sul viso.

La caratteristica della formulazione A/O regala al fondotinta un tocco sulla pelle quasi impalpabile ed una texture molto elastica che segue bene la mimica facciale, ottimo quindi per chi sta truccato molte ore; inoltre la colorazione non ossida perché la formulazione A/O permette di inglobare diversamente pigmenti che quindi non variano nel tempo

Per avere poi una emulsione che fosse più facile da gestire e che non richiedesse eccessiva manualità, ecco quindi che entrano in formula anche lo squalano vegetale derivato da olio extravergine di oliva e un 20% di aloe vera in modo da rendere il prodotto scorrevole e confortevole.

La protezione solare, che contribuiva alla densità della precedente formulazione, si è preferito di non inserire il filtro in formula dato che aveva comunque poca utilità dal punto di vista di protezione; in questo modo la texture è resa più elastica e più facile da stendere.

Volendo contribuire alla velocità di stesura, ma mantenere la capacità coprente, non è stata variata la quantità di pigmento presente ma è stata diminuita la silica, polvere assorbente che conferiva quel particolare aspetto vellutato e ultra matte.

quindi, per riassumere:

  • formula A/O
  • meno polvere assorbente
  • niente spf
  • agenti idratanti per rendere elastica e scorrevole la formula
  • colore fedele che non ossida dopo l’applicazione

Il risultato è quindi un finish luminoso definito soft Matt : appena applicato sembra lucido per poi assestarsi in un effetto seconda pelle che non si avverte sul viso grazie alla texture scorrevole ed elastica decisamente più immediata da gestire

Nel complesso qundi, nonostante la quantità di pigmento sia rimasta praticamente uguale a prima, la coprenza risulta leggermente inferiore rispetto a prima, effetto dovuto al finish diverso più luminoso e vibrante

Chiaramente questo diverso finish rischia di accontentare meno chi ha una pelle grassa o chi ama le basi effetto ultra levigato, per queste esigenze l’azienda suggerisce di associare la loro cipria silky powder, particolarmente indicata per opacizzare la base fondendosi perfettamente sulla pelle senza appesantire il look; ottima anche l’idea di lavorare bene la pelle prima combinando un buon primer, magari opacizzante se vogliamo ridurre il finish luminoso tipico della nuova formulazione di sublime.

Anche la BB cream è stata riformulata, la precedente non ho mai avuto modo di usarla con costanza perciò posso dirvi poco a riguardo, ma la nuova formulazione presenta le stesse caratteristiche riportate per il fondotinta

  • finish luminoso
  • texture elastica
  • formulazione waterproof
  • alta concentrazione di pigmenti che le regalano una coprenza decisamente più alta rispetto alla media delle Bb cream presenti sul mercato.

Avendo stesse caratteristiche formulative, quindi, la nuova versione di fondotinta e BB cream sublime possono essere stratificati, oppure utilizzati insieme lavorando ad esempio con la BB cream per la base e con il fondo per luci ed ombre o come correttore; per altro la colorazione non ossida particolarmente quindi permette anche di essere stratificata durante la giornata

LA GAMMA COLORI DEL FONDOTINTA

Ma veniamo alle colorazioni, che cambiano leggermente ripsetto alle precedenti che vi metto di seguito prendendo in prestito la foto della mia collega Elena ai suoi albori (ora è una super guru del web che risponde al nome di Vanity Space)

Fondotinta sublime vecchia formula
Fondotinta sublime nuova formula da sinistra a destra: 6-5-4-3-2-1

LA GAMMA COLORI DELLA BB CREAM

A proposito di colore, Per quanto riguarda la comparazione delle colorazioni rispetto alla precedente formula, la BB Cream passa da tre tonalità a quattro che variano però nel sottotono rispetto alla precedente formula pari colore

  • #1 è un pochino più rosata rispetto alla precedente formula
  • #2 sottotono neutro tendente al giallino, uguale a quella che era la precedente formulazione nello stesso colore , forse un pelo più chiara
  • #3 è la precedente formulazione numero due un pochino più scura
  • #4 la tonalità più scura che sarà perfetta per chi già prima utilizzava la colorazione numero
Bb cream formula precedente (foto dal blog makeup bio addicted )
Bb cream nuova formula dall’alto verso il basso 1-2-3-4

COME LO APPLICO

Blender, pennello o mani, la texture si presta bene a tutte le applicazioni ma, devo dire, la mia preferita risulta senz’altro quella con le mani perchè mi permette di fondere meglio il prodotto con la pelle. Dopo l’applicazione con le mani passo un pennello duo fibre che mi aiuta a togliere eventuali eccessi di prodotto e sfumare bene i contorni.

Quanto alla quantità da usare, il prodotto ha un’ottima resa, basta una nocciola di fondo per coprire perfettamente tutto il viso ed il collo. Ricordiamoci che può tranquillamente essere stratificato quindi meglio fare uno strato sottile ed uniforme e, se c’è necessità di maggiore coprenza, ripassare il prodotto dolo dove serve

Il mio consiglio è comunque di aspettare un minutino in modo che la base si assesti bene e sia quindi più idonea alla sovrapposizioni di texture diverse come le polveri

Per struccare i nuovi prodotti della linea Sublime, Essendo prodotti a base prevalentemente oleosa, è preferibile scegliere un prodotto che mantenga una componente oleosa al suo interno, perciò risultano ottimali una detersione in olio o un prodotto bifasico o un latte detergente

LA MIA ESPERIENZA

Personalmente adoro il finish più luminoso, vuoi perchè ormai ho passato i 40 e le bsi troppo strutturate non fanno al caso mio, vuoi perchè, effettivamente, anche in giro si vedono meno basi ultra matte.

Come colorazione uso indistintamente la 1 o la 2 perchè differiscono di poco come tonalità, semplicmente la 1 ha un sottotono più rosato mentre la 2 più neutro giallina

Per quella che è la mia esperienza trovo sia la BB cream che il fondotinta Sublime due prodotti davvero validi, versatili su molte tipologie di pelle con solo un paio di eccezioni:

  • su pelli davvero molto secche o alipidiche ho notato una scarsa adesività, la situazione può essere comunque “aggiustata” preparando bene la pelle prima sia con i trattamenti abituali che con prodotti primer dedicati
  • lo consiglierei meno ad una pelle grassa perchè sicuramente amante di un finish diverso
Da sinistra fondo sublime 6-5-4-3-2-1 bb cream sublime 4-3-2-1

Mi auguro che questa mia presentazione della nuova versione della linea sublime possa guidarvi nell’acquisto della base viso che vi accompagnerà nei vostri makeup look, se avete voglia fatemi sapere qual’è la tipologia di fondotinta che preferite, quella che usate più spesso

SUBLIME FONDOTINTA E BB CREAM SUBLIME

tubo in palstica riciclata da 50 ml con tappo a vite e numerazione segnalata solo sul tappo

pao 6 mesi

prezzo euro 13,90

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...